Il Medio Evo Più Oscuro

La prima parte del Medio Evo, cioè il periodo successivo alla caduta dell’Impero Romano e originalmente tutto il periodo fino al Rinascimento nel XIV secolo, è nota col nome di Secoli Bui; è un periodo caratterizzato da oscurità intellettuale, una quasi-completa mancanza di letteratura Latina (in particolare, per la prima metà dei Secoli Bui), una mancanza di storia contemporanea scritta, un declino demografico generale, una limitata attività edilizia e, in generale, limitati sviluppi e conquiste culturali.

Ciò che Wikipedia e altre fonti dimenticano di dirci è che il Medio Evo è una diretta conseguenza della cristianizzazione dell’Europa. Ciò che fu un’Epoca di Luce, l’Antichità Classica, completamente dominata dal Paganesimo, divenne un’Epoca Oscura nel momento in cui il Cristianesimo si diffuse in Europa come la peste.

Ma si diffuse realmente? Dall’Età Vichinga in avanti abbiamo numerose fonti di come cristianizzarono l’Europa. In Norvegia ciò avvenne prevalentemente mediante torture, rapimenti, minacce e omicidi. Il Cristiano versò metallo fuso giù per la gola del Pagano, lo bruciò vivo, lo torturò con delle pinze incandescenti, e così via. Cosa ci dovrebbe far credere che i secoli precedenti debbano essere stati diversi? Perché dovremmo fidarci del fatto che una quasi completa mancanza di storia scritta nei secoli precedenti non sia altro che una prova del fatto che i Cristiani non vollero che si fosse scoperto in futuro ciò che accadde? Del fatto che non ci vollero raccontare come il Cristianesimo si diffuse per tutta Europa? Vogliono darci a credere che il Cristianesimo si diffuse perché era la vera religione, poiché ciò è quel che gli Europei videro e per tanto accettarono con piacere. No, non lo accettarono! I mezzi meno violenti impiegati per diffondere la piaga ebraica furono la corruzione e i matrimoni misti. I più comuni, minaccia e violenza. L’Europa non volle questo non senso ebraico!

E – ahinoi! – l’Europa cadde vittima di questo terrore ebraico, e per tal motivo s’inabissò in un’oscurità intellettuale e spirituale che durò un migliaio d’anni, dalla quale si risollevò solo parzialmente con il Rinascimento. Il Rinascimento fu, come tutti sappiamo, un ritorno al Paganesimo, al Paganesimo nell’arte, nella filosofia, nella mitologia e in tutto ciò che è europeo.

Arte rinascimentale ad opera di Alessandro Botticelli, “La Nascita di Venere” e “La Primavera”

La-nascita-di-Venere-Botticelli1200px-Botticelli-primavera

I primi Cristiani, ossia gli Ebrei, fecero in Europa la stessa cosa che fecero in Egitto. Bruciarono le librerie. Bruciarono, distrussero e gettarono in mare quanta più cultura poterono. Fecero di tutto per distruggere l’Europa! Bruciarono pure gli Europei che a ciò si opponevano. Tutti i nostri sapienti furono assassinati. Tutti i nostri idoli abbattuti. Uomini e donne costretti ad andare in chiesa ogni Domenica sotto minacce di tortura e di morte — ed eterna sofferenza. La nostra economia fu devastata. Infine, gli Ebrei cercarono anche di sterminare gli Europei stessi, per mezzo della Morte Nera (rif. alla Peste Nera — N.d.T.), un deliberato attacco biologico all’Europa.

Lo spirito europeo è forte, il nostro sangue ancor di più, per questo ci liberammo da queste catene ebraiche ed ebbimo il nostro Rinascimento. Gli Ebrei fallirono ancora. Sempre falliscono. Sono dei falliti di natura.

Ora, se oggi i Tedeschi possono essere considerati responsabili di ciò che, si dice, i Nazionalsocialisti fecero un paio di generazioni fa agli Ebrei, allora gli Ebrei e i Cristiani potrebbero certamente considerarsi responsabili di ciò che fecero contro noi Europei qualche generazione fa. Gli Ebrei di oggi, i Cristiani d’oggi, non sono responsabili di ciò che fecero i loro antenati, ma nemmeno i Tedeschi di oggi possono dirsi responsabili per ciò di cui i loro antenati furono accusati. Tuttavia sono costretti a pagare ingenti somme (miliardi di Euro ogni anno!) allo Stato di Israele e a privati cittadini Ebrei in qualità di <<compensazione>> per i presunti (e spesso smentiti) crimini dei loro antenati.

Per cui, care Signore e cari Signori di stirpe europea, dobbiamo fare altrettanto; gli Ebrei, lo Stato Vaticano, la Chiesa in ogni Stato europeo deve pagare delle compensazioni per tutti i crimini che loro hanno compiuto contro di noi e contro i nostri antenati! Contro l’Europa! Devono pagare per la distruzione di ogni singolo tempio Pagano in Europa, per ogni singolo Europeo assassinato in nome del Cristianesimo e di altre forme di Ebraismo! Devono pagare per ogni opera d’arte andata distrutta! Devono pagare per le centinaia di milioni di Europei che furono uccisi a causa della religione satanica ebraica. E devono pagare adesso! Devono pagare a tutte le organizzazioni Pagane e anche ad ogni singolo Pagano Europeo, il quale sicuramente ebbe delle perdite nelle sue famiglie lontane a causa di ciò, proprio come i Tedeschi furono costretti a pagare risarcimenti allo stato di Israele e a singoli Ebrei.

Io non ho possibilità economiche, ma se qualsiasi avvocato là fuori fosse disposto a sostenere questa causa, per favore mi contatti.
E’ giunto ora il tempo per gli Ebrei di sentire realmente la paura; ci riapproprieremo dell’oro che hanno accumulato nel corso di secoli di furti e rapine in territorio europeo! Ci riprenderemo ciò che è nostro.
Traduzione a cura di Marco Prandini
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s