Una vita più semplice

Perché abbiamo bisogno di una vita più semplice?

Oggi viviamo tutti in dittature spietate, che talvolta si atteggiano a “democrazie”, e per rafforzare il loro potere coloro che comandano pianificano di distruggere le nostre società, con tutti i mezzi. Sì, niente di meno.

Essi hanno bisogno di distruggere le nostre società in modo tale da avere la scusa per applicare la legge marziale e liberarsi di tutte le opposizioni permanentemente. Essi vogliono che i musulmani si scontrino con i cristiani. Vogliono che i comunisti si scontrino con i nazionalisti. Vogliono che gli uomini e le donne tradizionalisti si scontrino con gli omosessuali e le femministe. Vogliono che tutti i gruppi della società si scontrino gli uni contro gli altri, frontalmente, violentemente, brutalmente e con quanto più spargimento di sangue e caos possibile. Vogliono che l’intero mondo sia come la Siria di oggi: una Siria che loro hanno distrutto con i loro mercenari. Vogliono una guerra civile in ogni paese della terra.

Signore e signori, la Siria non è che un assaggio di ciò che ci aspetta, di ciò che hanno in serbo per noi tutti, di ciò che pianificano per i nostri paesi e per noi.

Essi controllano i media e il sistema dell’istruzione, e li usano per riempire le nostre menti di menzogne. Controllano le banche, e le usano per renderci schiavi. Possiedono l’industria dei beni di consumo, e la usano per corromperci. Controllano l’industria farmaceutica, e la usano per avvelenarci. Controllano Hollywood, e lo usano per farci il lavaggio del cervello. Controllano i nostri politici e i nostri governi, e li usano per distruggere le nostre culture e le nostre società. Controllano i cosiddetti “terroristi islamici” e li usano per farci credere che l’Islam sia un tremendo pericolo per noi tutti. Controllano l’industria del cibo, e la usano per avvelenarci. Controllano gli Stati Uniti, e li usano come loro tirapiedi. Controllano l’Unione Europea. Controllano la Cina. Controllano la Russia.

Credono di controllare ogni cosa.

Ma non è così…

“Colui che comanda a casa sua, controlla la propria vita.”

Tutto ciò che dobbiamo fare per privarli del loro potere è di ignorare i loro media, istruire a casa i nostri figli, smettere di usare le loro banche, smettere di essere consumatori come lo siamo oggi, usare la  medicina come dovrebbe essere usata, smettere di guardare film e serie fatte a Hollywood, non votare per i loro politici, dire ai musulmani là fuori che sappiamo che non sono loro i terroristi e fargli capire che abbiamo un nemico comune, coltivare e allevare il nostro cibo, scavare le nostre sorgenti d’acqua e magari abbassare i nostri standard di vita. Invece di provare ad ammucchiare denaro sufficiente a comprare la nostra libertà, dovremmo capire che possiamo vivere liberamente solo senza tanto denaro. Il modo in cui viviamo in Occidente non è né salutare né sostenibile.

Ritorniamo ad una vita più semplice e il loro potere crollerà. Ed essi cadranno. Di nuovo. Come hanno fatto già così tante altre volte in passato.

Ritorniamo ad una vita più semplice e vedrete che dietro le automobili costose, i vestiti all’ultima moda, le celebrità inconsistenti, le case da favola e gli spessi strati di trucco, la vita ha un vero significato. Dietro tutte le menzogne c’è un profondo pozzo di conoscenza dal quale tutti possiamo trarre da bere, e crescere più saggi, sani e felici.

“Per capire chi comanda basta semplicemente trovare chi non è permesso criticare.” (Voltaire)

Traduzione a cura di Vargr í Véum

Advertisements