Mondo di Tenebra, parte II

Mondo di Tenebra, parte II, “Satana incarnato!”

C’è un termine strettamente connesso a tutto il Black Metal, e questo è ovviamente il termine “Satanismo”. Molti usano o hanno usato il termine per descrivere se stessi e ciò che sostengono, ma non conosco e non ho mai conosciuto una sola persona che si definirebbe “Satanista” se usiamo la comune interpretazione del termine.

Nella cosiddetta scena Black Metal in Norvegia nel 1991 tutti – e intendo tutti – giudicavano la “Chiesa di Satana” un’assoluta idiozia e la “Bibbia Satanica” pura spazzatura. Quindi cominciamo col dire che neanche una singola persona in quel movimento aveva niente di positivo da dire su Anton Levey (LaVey) o ciò che lui e la sua schifo di “chiesa” sostenevano o rappresentano.

Il Satanismo come è descritto dai cristiani, o, se preferite, da Hollywood, non era ovviamente presente allo stesso modo, anche se molti fingevano di far parte di questo tipo di Satanismo per spaventare i poser e talvolta per divertimento. Era veramente divertente da ragazzino vedere le reazioni della gente alle t-shirt nere con pentacoli e teste di capra, e le vecchiette che ti indicavano gridandoti “Satana incarnato!” per le strade. Tuttavia ciò non faceva di te un satanista, ti rendeva solo leggermente infantile.

Il Satanismo visto come rifiuto totale di tutti i tipi di religioni bibliche d’altra parte era decisamente presente, e sebbene la maggior parte dei metallari della scena probabilmente non avesse molte idee in testa riguardo ciò, né su molte altre cose oltretutto, coloro i quali pensavano qualcosa e che ad un certo punto cominciarono a definirsi satanisti, aderirono tutti – e intendo veramente tutti – a questo tipo di “Satanismo”. Sì, alcuni di loro mandavano a quel paese il mondo fingendo di pensare diversamente, ed Euronymous fu il peggiore da questo punto di vista, ma no, non erano “adoratori del diavolo”, nessuno di loro. Erano semplicemente contro tutte le religioni bibliche.

Ora, essere un satanista di questo tipo in realtà non dice molto su ciò che sostieni, eccetto che ciò significa che sei contro tutte le religioni bibliche. Potresti essere un buddhista, un ateo o un umanista allo stesso tempo. Proprio come lo può essere un anti-sionista. L’anti-Sionismo non è una religione, e neanche un –ismo in realtà. Significa solo che sei contro ciò che i sionisti sostengono e fanno.

Quando i media furono coinvolti nel 1993 tuttavia, essi delinearono un’immagine differente, e per una qualche ragione promossero fortemente il satanismo da ritardati di Hollywood e il Satanismo della ridicola Chiesa di Satana, e a causa di questo il Black Metal che venne dopo il 1993 risultò contaminato da ciò, e in realtà non aveva nulla a che vedere con il Satanismo originale della scena Black Metal norvegese.

Ora, per concludere, posso dire che il termine “Satan” è biblico, quindi almeno per come la vedo io l’utilizzo di questo termine è controproducente e piuttosto sciocco. Usarlo è un po’ come accettare che esista questo personaggio “Satana”, quando noi tutti sappiamo che non c’è. Proprio come le religioni bibliche il termine Satanismo dovrebbe essere gettato nell’abisso al quale appartiene. Noi siamo Europei. Noi abbiamo i nostri termini, le nostre idee, le nostre religioni.

 Traduzione a cura di Vargr í Véum

Advertisements

One thought on “Mondo di Tenebra, parte II

  1. Pingback: Mondo di Tenebra | Thulean Perspective Italia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s