La Caduta dell’Uomo, parte III

Post originale di Varg Vikernes 

Gli animali addomesticati erano creature spezzate, come spiegato qui, ma l’agricoltura ebbe un effetto interessante anche sull’uomo: l’uomo, addomesticando gli animali, divenne a sua volta addomesticato. Gli esseri umani moderni sono costretti a vivere in un’ambiente innaturale, in “gabbie” cittadine, dove l’uomo ha dovuto inventare fognature solo per sbarazzarsi dell’accumulo di escrementi umani causati dal suo innaturale stile di vita. L’uomo odierno è diventato così addomesticato che gli adulti non crescono più i loro figli, invece preferiscono farli “addestrare” per i loro futuri compiti da schiavi negli asili, nelle scuole, nelle università, dalla TV, dalla radio e da altri “intrattenimenti” e via discorrendo – proprio come noi addestriamo gli animali per determinati compiti. La loro prole è vaccinata e privata a tutti gli effetti della maggior parte del proprio tempo per essere ulteriormente addomesticata. “Addestrati” come noi addestriamo i cani, solo per compiti più complessi.

L’uomo è stato intrappolato in questo circolo vizioso sin dall’introduzione dell’agricoltura, ed a meno che l’uomo non riesca a liberarsi da questo non ci sarà altra fine se non la fine dell’uomo in se. Proprio come gli animali che addomestichiamo, anche noi diveniamo (Sempre più) spezzati ed incapaci di sopravvivere da soli, per poi semplicemente estinguerci…la qualità del genere umano è già drammaticamente diminuita durante gli anni, e ad un certo punto saremo così deboli che non potremmo sopravvivere senza medicine, iniezioni di vitamine e quant’altro, e quando un giorno succederà qualcosa che non sarebbe dovuto accadere, ad esempio l’esaurimento delle medicine o l’impossibilità di farle arrivare dove dovrebbero, quella sarà la fine del genere umano.

Imbastardito, disabile, handicappato, debole, stupido e fragile dunque l’uomo sparirà dalla faccia della terra.

(Che liberazione…)

Traduzione a cura di Andrea Calistro

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s