Gli Eletti

C’erano molti culti misterici nel Mondo Antico: i candidati affrontavano riversi rituali d’iniziazione, e grazie a ciò venivano elevati al divino. Divenivano illuminati.

greece-oracle-at-delphi-granger

Tutti questi culti si svilupparono da un culto molto più vecchio: il culto dell’orso. Come viene spiegato in questo post, il bisogno di un sistema religioso crebbe drammaticamente quando i Neanderthal Europei (i.e. gli Europei originari) cominciarono a mescolarsi con (l’Africano) homo sapiens, da circa 100.000 in avanti, sebbene il mescolamento avvenisse molto di rado e con un’incidenza molto bassa. Gli effetti avversi di questo mescolamento restavano comunque molti, significanti e drammatici. Quella che era una camminata in salita costante per l’uomo Europeo divenne una pericolosa arrampicata a lato di una ripida scogliera.

Così, il culto di Neanderthal dell’orso cambiò in una religione complessa: il significato originale di quello che era un rito di passaggio nel culto dell’orso divenne un rituale ancor più misterioso con un significato ancora più elusivo. Alla fine, il significato venne completamente perso, e si assistette al sorgere di porcheria assolutamente insignificante come Giudaesimo, Cristianesimo ed Islam.

Il culto dell’orso era significativo, ma in realtà non molto complesso. Mia moglie ne parlerà su atala.fr (quando troverà il tempo…), ma vi posso dire che ha scoperto che tutto gira intorno al fatto che l’orsa entra nella sua tana invernale dopo essere stata impregnata dall’orso, dopodiché – incredibilmente! – in una fase successiva sceglie quali embrioni userà! Poi dà alla luce ai cuccioli scelti in Dicembre: circa al Solstizio d’Inverno, per poi lasciare la tana in Primavera.

Una volta che conoscete questo, tutte le altre religioni diverranno chiare: è da qui che tutte derivano! Questo è tutto ciò a cui girano intorno: un uomo entra nel reame della morte, dove viene scelto da una divinità, egli rinasce nella vigilia di Yule e ritorna dal reame della morte in Primavera! Horus. Baldr. Mithra. Chi vuoi: se è una religione corretta deriva da questo culto Neanderthal dell’orso!

tablemarchand01_580

Oggi possiamo sentire il bisogno di armonia interiore, perché una volta ce l’avevamo, e ce ne ricordiamo ancora, ma siamo incapaci di raggiungerla, perché il mescolamento della specie ci ha lasciato azzoppati su così tanti aspetti. La religione Europea pre-Cristiana descritta in così tanti post su questo blog è lo strumento che può ripararci. La Religione Europea può aggiustare ciò che è stato rotto. Col tempo.

skald

Oggi l’umanità è terribilmente in pericolo, e si sta gettando volontariamente nell’abisso, nell’auto-distruzione e nell’oblio. Forse questa può essere una buona cosa: L’uomo danneggiato si rimuove dalla faccia della Terra – e quelli che rimangono sono solo quelli tra noi hanno le possibilità per diventare migliori: quei pochi che non si getteranno volontariamente nell’abisso. Quei pochi che lottano per diventare migliori.

wpe7c33f35

Quando un maremoto è in arrivo, puoi sempre cercare di combatterlo, ma fallirai. L’unica cosa che puoi fare è allontanartene, spostandosi su un terreno più elevato e lasciare che tutti quelli che si trovano nel raggio d’azione delle onde vengano lavati via e portati via dal mare. Non disperare: sei in salvo fintanto che ti levi dalla strada [NdT – il raggio d’azione delle onde] e ti assicuri che tu e la tua stirpe possiate sopravvivervi, sulle colline e sulle montagne. La perdita degli altri non è una vera perdita: questo è il modo in cui Madre Natura rimuove lo sporco dalle sue spalle: spazzandola via. Con facilità, nulla più. Non piangere per loro! L’umanità sarà una specie migliore quando le creature più danneggiate tra di noi se ne saranno andate. Gioite!

Il maremoto sta per giungere. Esso è visibile solo agli occhi di chi lo vuole vedere, e a coloro che sono in grado di capirne la natura, e ad essi io devo dire: correte sulle colline! Sopravvivete! La vostra sopravvivenza è la sopravvivenza dell’uomo Europeo, ed è questo che a noi – Europei – serve.

Quando il mondo avrà passato il così tanto necessario periodo di cambiamento, potrai discendere dalla tua fortezza sulla collina o  rifugio di montagna e costruire un nuovo mondo. Non sulle rovine di quello vecchio e marcio, ma sulle rovine al di sotto delle rovine del mondo vecchio e marcio: le rovine che i padroni del mondo marcio cercarono di coprire e nascondere con i loro grotteschi e sinistri templi Satanici. Sopravvivi, e preparati a costruire una nuova Europa su delle fondamenta Europee. HailaR WôðanaR!

Traduzione a cura di Marco Prandini

Advertisements

2 thoughts on “Gli Eletti

  1. Pingback: The Chosen Ones | Thulean Perspective

  2. Pingback: Les élus | Thulean Perspective Français

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s