Lettere da Sodoma

Apparentemente i giornali in Francia sono a conoscenza prima di me e del mio avvocato che verrò dopotutto accusato di diffondere razzismo e (secondo alcuni giornali) anche per apologia di crimini di guerra (?) il 17 d’Ottobre di quest’anno a Parigi – una settimana dopo che sarò stato espulso dalla Francia, se “loro” faranno prevalere la loro volontà. Presumo che questo significhi che loro già sanno che non avranno successo con la loro espulsione. O le cose stanno così o non sono molto svegli. O entrambe, attualmente.

Non dirò molto riguardo a come difenderò me stesso, se verrò effettivamente accusato di questo (anche se possiamo assumere da adesso che lo sarò), ma voglio assicurare vooi tutti che sono ben preparato a difendermi e lo farò ovviamente con tutta la forza che ho. Grazie alle vostre gentili donazioni sarò probabilmente addirittura in grado di fare altrettanto. Un buon Europeo ovviamente non dovrebbe mai fuggire da una benefica e giusta battaglia e mi scalda il cuore poter vedere quanti di voi ho dalla mia parte in questa battaglia. Sono in buono spirito e guardo avanti a questo allo stesso modo in cui molti di voi lo fanno. Nell’attuale situazione non posso ovviamente garantire una nostra vittoria ma questo ovviamente non mi spaventa per nulla e non mi toglie alcuna determinazione nel cominciare questa battaglia a piene forze. Maggiore è la possibilità di un totale fallimento e di grandi perdite, maggior onore da guadagnare nell’entrare in battaglia.

Molte evidenze suggeriscono che il sistema legale in Francia non sia attualmente controllato da politici corrotti e dai loro sporchi soldi, comunque. Vedete, quelli che fanno tutto ciò che possono per colpire la mia famiglia sembra che siano spaventati senza senso dalla prospettiva in cui noi usiamo l’apparentemente incorrotto sistema legale Francese contro di loro, e questa è la ragione per cui stanno facendo questo.; cercare di espellermi, accusarmi di diffondere razzismo ecc. Stanno addirittura trattenendo illegalmente i documenti che mi permetterebbero di intraprendere azioni legali per riottenere il mio diritto di possedere armi. Hanno usato il loro potere per chiudere il nostro conto bancario, per chiudere il nostro conto PayPal (prevenendoci addirittuta la possibilità di aprirne uno nuovo) ed effettivamente facendo questo ci hanno tolto la possibilità di guadagnare dei soldi vendendo il DVD “Forebears“, almeno temporaneamente. Questi fatti contro di me sono probabilmente motivati dal desiderio di drenarci da tutte le risorse che abbiamo così da renderci impossibile il prendere azioni legali contro di loro per i loro crimini nei nostri confronti. Sono sicuro che non si aspettano di vincere alcuna di queste cause contro di noi. Sono probabilmente spaventati. E dovrebbero esserlo. Sono andati troppo lontano e meritano di essere ritenuti responsabili per questo davanti alla corte di giustizia.

Spero che tutti voi, come io sto per fare, usiate tutto questo per ciò che ne valga la pena, per la nostra battaglia contro il genocidio Europeo. Il vento sta soffiando a nostro favore. Alzate le vele, compagni vichinghi, da tutta l’Europa, e (usando solo mezzi legali, ovviamente) saccheggiate la Sodoma che hanno creato, sotto la croce, la mezzaluna e la stella di Davide, nel nostro sacro terreno Pagano!
HailaR WôðanaR!

Traduzione a cura di Artuso Fabio

Advertisements

One thought on “Lettere da Sodoma

  1. Pingback: Letters from Sodom | Thulean Perspective

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s