Pravda in Azione

Alcuni giornali hanno documentato a proposito di questo caso, ma come sempre in realtà non dicono la verità, o forse sono io che non sono riuscito a far recepire il messaggio. Io ho detto che stiamo facendo causa alle autorità, nel senso che stiamo pianificando di intraprendere delle azioni legali nei confronti di quelle autorità in Francia responsabili dell’attacco terroristico contro di noi (che è stato condotto dalla polizia). Non stiamo, come dicono i media, facendo causa alla <<Francia>>. Non so nemmeno se una cosa del genere sia possibile, e non capisco nemmeno come una cosa simile possa aver alcun senso per chiunque. La <<Francia>> non è responsabile per i crimini contro la nostra famiglia. D’altro canto lo è il ministro degli interni <<Francese>>, Sig. Valls ed il suo ufficio.

Inoltre, i media affermano, nei titoli di testa, che <<Vikernes>> il Norvegese <<estremista>> fa causa <<alla Francia>>, ma questa non è un’informazione veramente precisa. Mia moglie specialmente, ma anche io, stiamo per fare causa a certe autorità, e sebbene io sia Norvegese, il resto della mia famiglia qui è in realtà Francese. Tutti loro. Quindi non si tratta di un Norvegese che fa causa alla <<Francia>>, ma di una famiglia Francese (con un padre Norvegese) che fa causa a certe autorità in Francia.

Marie inoltre sta per intraprendere azioni legali per riottenere le sue armi da fuoco, che le sono state prese dalla polizia per ordine dell’ufficio del Sig. Valls, ed entrambi stiamo intraprendendo azioni legali per ottenere il nostro diritto e la nostra libertà di riavere le nostre armi. Marie ha inoltre considerato di intraprendere azioni legali nei confronti del sindaco di La Croisille sur Briance, e di fare altrettanto contro certe istituzioni mediatiche.

Non facciamo tutto ciò con la speranza di guadagnarci dei soldi (non siamo negli USA), ma per combattere, per far sapere ai nostri nemici che non tolleriamo ciò che ci hanno fatto e per assicurarci che ciò non accada di nuovo, a noi oppure – cosa forse più importante per molti di voi – ad altri.

I media hanno già cominciato ad attaccarci per le nostre azioni legali pianificate, sono solo uno strumento delle autorità dopo tutto, e fingono che non abbiamo alcuna possibilità di vincere, ma fidatevi di me: vi stanno raccontando solo delle falsità. Come in questo articolo, in cui fingono che le autorità Francesi abbiano avuto delle motivazioni ragionevoli per l’arresto in quanto io ricevetti il manifesto dal Sionista Massone Breivik. Ebbene, ciò non è corretto. Non l’ho mai ricevuto! Ciò che è corretto è che le autorità Francesi hanno usato questo espediente come una scusa per arrestarci, ma sapevano perfettamente che non ricevetti questo manifesto e che non c’erano motivazioni ragionevoli di qualsiasi sorta per riceverlo (e anche se l’avessi ricevuto: e allora?). La polizia segreta Francese si è fatta strada in casa nostra e ci ha arrestato senza nessun’altra ragione se non quella per cui l’ufficio del Sig. Valls volesse che lo facessero. I media lo sanno molto bene, di conseguenza mentono intenzionalmente, ed è ovvio che lo facciano in quanto sono nulla più di un altro rugoso braccio al servizio delle autorità, fingendo di essere critici nei loro confronti (nei confronti delle autorità – NdT) per abbindolare la gente di modo che questa pensi di vivere in una oh-ma-che-meravigliosa <<democrazia>>.

Noi non ci facciamo ingannare, e a patto che tutti noi combattiamo contro di loro, nemmeno noi lo faremo. HailaR WôðanaR!

[NdT – Con il termine Pravda, “Verità”, Varg allude all’omonimo Giornale Sovietico Comunista “famoso per essere completamente inaffidabile“]

Traduzione a cura di Marco Prandini

Advertisements

One thought on “Pravda in Azione

  1. Pingback: Pravda in Action | Thulean Perspective

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s