La Donna dell’Antichità

Le donne greche nell’Antichità erano estromesse dalla partecipazione ad eventi esterni in cui erano coinvolti gli uomini. La donna Scandinava nell’Antichità invece non era in alcun modo estromessa dalla partecipazione ad eventi esterni. Due culture provenienti dalla stessa razza, ma con così differenti visioni e comportamenti in relazione alla donna. Perchè?

Bè, in Scandinavia non erano presenti schiavi Africani o Asiatici, e forse ancor più importante; non c’erano schiavi Africani o Asiatici liberati che camminavano liberamente nella società. Potreste per qualche secondo chiedervi cosa questo abbia a che fare con tutto ciò, ma se vivete ad Oslo o a Stoccolma o in qualche altra città tempestata da immigrati Afro-Asiatici allora immediatamente avrete capito perchè tale informazione sia così rilevante. Si; la ragione per cui le donne Greche venivano estromesse dal partecipare agli eventi esterni era il rischio per le donne di cadere prede degli stupratori. Le donne erano confinate in casa, perchè la casa veniva considerato un luogo sicuro. In Scandinavia comunque, dove non c’erano Africani o Asiatici, non c’era alcun rischio di sorta per le donne di cadere preda di stupratori. Quindi le donne Scandinave potevano godere di tutta quella libertà perchè vivevano in società omogenee, e le donne Greche avevano così poca libertà perchè vivevano in società “multiculturali”.

In Scandinavia (incluse le aree della Sud-Scandinavia che i Romani definivano “Germania”) veniva considerata una grande vergogna anche per gli uomini l’essere sessualmente attivi prima dei 20 anni, e anche al di fuori del matrimonio. Addirittura gli adolescenti di entrambi i sessi potevano nuotare nudi assieme nei fiumi e nei laghi o nel mare senza che alcuno di essi anche solo considerasse l’opzione di dormire insieme. La società Scandinava era estremamente casta. Le donne Scandinave potevano camminare liberamente dove volevano senza temere di poter essere stuprate. Non avevano nemmeno bisogno di coprirsi (come le donne nei paesi Mussulmani fanno e necessitano di fare) allo scopo di non essere violentate da qualche pervertito. Per fornirti un esempio di come si vestivano in Scandinavia anche nell’Età del Bronzo puoi dare un’occhiata alla Ragazza di Egtved datata tra 1390 e 1370 anni prima del momento della nostra resa dei conti. Aveva tra i 16 e i 18 anni ed era vestita in questo modo;


Fosse stata vestita in quel modo oggi in qualsiasi paese Mussulmano…o appunto dopo il tramonto nella “multiculturale” Oslo, sarebbe stata in grave rischio di venire stuprata da qualche ibrido o qualche sub-uomo Afro-Asiatico. Lo stesso sarebbe stato nel caso in cui avesse camminato vestita in quel modo nella “multiculturale” Atene nell’Antichità, o nella “multiculturale” Roma. Non a causa dei Romani o Greci nativi, ma a causa degli Ebrei e di altri stranieri.

La superiorità morale degli Scandinavi comparata con quella dei Greci e dei Romani dell’Antichità può essere attribuita solamente alla loro omogeneità, e nota anche che i Romani e i Greci etnici non erano molto peggio dei loro fratelli Scandinavi, ma erano essi stessi circondati da sub-uomini e da ciò furono trascinati anch’essi nell’immoralità. Lo stesso accadde agli Scandinavi quando permettemmo agli Ebrei ed al loro esercito in delega di ibridi e osceni Afro-Asiatici di entrare nelle nostre società un tempo caste e rispettose della legge. Oggi gli Scandinavi non sono come usavano essere; Anche loro sono stati macchiati dall’influenza degli Ebrei e dal loro esercito di bestie umanoidi provenienti dall’Africa e dall’Asia.

Se le donne vogliono essere libere e vivere senza la paura di venire stuprate o abusate in altro modo la loro sola opzione è di unirsi alle nostre schiere Pagane e cominciare a lottare in tutti i sensi per la nostra causa. Se oggi si sentono al sicuro questo è solo perchè sono o troppo stupide per capire il rischio (spesso perchè sono state accecate dal lavaggio del cervello Ebraico a cui sono state esposte, che gli ha detto che è tutto a posto e tutto va bene quando invece non è così) o perchè il “Paradiso” Ebraico “multiculturale” non si è ancora diffuso dove vivono. Lo farà presto comunque. Non esiste alcun luogo in cui nascondersi da ciò. Nessun posto dove correre al riparo. Gli Ebrei vogliono tutto! Tenetevi forte per ciò che accadrà. Combattete adesso o sarà troppo tardi. Wotan mit uns!

Traduzione a cura di Artuso Fabio

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s