Igea

A causa della sua religione pseudo-scientifica sull’evoluzione, la maggior parte degli uomini moderni pensa a se stessa come il picco dell’evoluzione, e pensa agli uomini che hanno vissuto nelle epoche precedenti alla propria come inferiori: meno evoluti, meno intelligenti, più ignoranti e così via. E’ difficile evitare queste idee nella nostra epoca, perché sono così dominanti, così propagate e così raramente questionate. Quindi, lasciate che noi le questioniamo…

Il primo comune errore che la maggior parte degli uomini moderni commette è quello di dare per scontato che gli antichi erano sporchi e lerci per tutto il tempo, e che di conseguenza perivano in massa a causa di piccole infezioni e forse anche di certe malattie di cui oggi non potremmo morire, grazie alla nostra buona igiene. In ogni caso, l’igiene non è solo qualcosa con cui l’uomo moderno è molto appassionato, è anche una parola basata sul dome della dea Greco-Romana della salute, della pulizia e della sanificazione: Igea. Questa a sua volta era la figlia di Asclepio, il dio della medicina, e di Epione, la dea che lenisce il dolore. Il corrispondente Scandinavo di Igea sarebbe Heimdallr. Asclepio sarebbe Baldr/Bragi ed Epione Îðunn/Nanna. Ecco quindi che queste non sono divinità soltanto Greche o Romane. Le si poteva trovare per tutta Europa (come termine biologico).

Naturalmente, le culture che hanno divinità della salute, della medicina, della pulizia, della sanificazione e del lenimento dei dolori molto raramente sono sporche, ignoranti e puzzolenti, o suscettibili a prendersi un’infezione ogni qual volta si taglino con una spina nella foresta. A Roma e in Grecia avevano dei bagni, anche pubblici, e in Scandinavia avevano un intero giorno della settimana dedicato a quest’unico scopo, ossia alla pulizia, al mettere in ordine e al lavarsi. Il Sabato in Scandinavia è per questo chiamato lørdag, dal Norreno laugardagr («giorno del lavaggio»).

Così, il Cristianesimo è alla radice di tutte queste visioni negative sui nostri antenati, poiché quando l’Europa cadde nell’oscurità spirituale del Cristianesimo, degenerò proprio in un grande pozzo nero, una grande fogna di puzza e sporcizia, e non sfuggì a questo lerciume fino al Rinascimento (i.e. l’inizio della re-introduzione anche dell’igiene dei Pagani). I Cristiani spesso non riescono proprio a capire che c’era qualcosa prima del Cristianesimo, ed il mondo moderno è basato sul loro punto di vista, e quindi pensano ai nostri antenati come sporchi degenerati.

Come questi:

caveman220_1011946f evolution-primitive-man

Dato che non siamo ritardati, possiamo farci una visione più corretta di tutto ciò, e realizzare che l’antico uomo Europeo era effettivamente un individuo sano, pulito e ben curato. Intelligente e sapiente. Forte e coraggioso. Europeo!

Come questi:

anglo-saxon-man-warriorjpg british-chief-soldier3

Una delle ragioni per la quale erano degli esemplari così belli della nostra specie non era solo dovuta alla purezza razziale, ma anche perché, a differenza dell’uomo moderno, non combattevano attivamente contro la natura. Già, proprio come fa l’uomo quando non solo mantiene una buona igiene, ma quando, di fatti, ha un’igiene troppo buona – il che chiaramente la rende una cattiva igiene. Se non permettete al vostro corpo di avere il suo odore naturale, quando rimuovete tutti gli odori naturali con saponi, deodoranti e profumi, finirete per ritrovarvi con gli occhi bendati nella ricerca per un partner che sia buono per voi. E’ vero, non possiamo leggere il DNA degli altri solo il questo modo, ma i nostri sensi, per certi versi, vi riescono! Se vi piace l’odore naturale di una persona del sesso opposto al vostro è grazie ai vostri avanzati sensi “primitivi”, i quali ti avvisano che tu e quella persona, dal punto di vista genetico, state bene insieme. Se non potete odorare il profumo degli altri, vagherete in giro senza sapere con chi dovreste, oppure non, procreare. Così tutti gli uomini moderni vanno in giro puzzando di sapone, deodorante e profumo, senza sapere come cercare un buon compagno per se stessi. Risultato di tutto ciò? Catastrofe genetica! Individui sani finiscono per accoppiarsi con individui (tutt’altro che sani) con cui non dovrebbero, perché hanno dei problemi d’incompatibilità, per così dire, e i loro figli diventano… individui di “qualità inferiore”.

Un buon esempio in questo contesto è costituito dai molti matrimoni interrazziali che si vedono oggi, tra uomini e donne “accecati” appartenenti alle diverse razze, i quali sono stati indotti a credere che sia perfettamente normale quando non lo è affatto, a causa di una igiene esagerata (i.e. cattiva). Sì, perché senza tutti quei saponi, deodoranti e profumi ci accorgeremmo che quelli delle altre razze puzzano. Perché? Perché al nostro naso puzzano! Non sono buone scelte per noi.

Bastardi (Ebrei):
tc3a9lc3a9chargement-1 abrahams

In noi abbiamo abilità naturali largamente superiori alla scienza moderna. Possiamo odorare le proprietà genetiche degli altri: i nostri sensi possono individuare dei problemi di incompatibilità così come dei buoni partner, e – signore e signori – questa è un’abilità molto, ma molto importante per assicurare un seguito prospero per la nostra specie. Possiamo riporre la nostra fiducia nella natura, ma non possiamo fidarci degli scienziati e dei loro risultati politicamente contaminati.

Di conseguenza la società moderna non è solo cattiva e malsana per noi, ma in futuro condurrà ad una catastrofe. Sempre più individui finiranno per trovare dei compagni con cui non combaciano affatto geneticamente, e nasceranno sempre più bastardi anti-umani, malati mentali o ritardati ed altri abomini. Finiremo come gli Ebrei: completamente imbastarditi, mentalmente malati, disgustati da se stessi, perversi, crudeli, golosi, iper-sessuali e completi sub-umani.

La natura è armoniosa e produce estrema bellezza – ma solo se le permettiamo di fare il suo lavoro! Igea è la dea dell’igiene, dell’igiene buona e naturale. Ave Igea!

(William-Adolphe Bouguereau (1825-1905) – La Nascita di Venere (1879)

william-adolphe_bouguereau_1825-1905_-_the_birth_of_venus_1879

Traduzione a cura di Marco Prandini

Advertisements

3 thoughts on “Igea

  1. Pingback: Hygieia | Thulean Perspective

  2. Pingback: Hygieia | Thulean Perspective Français

  3. Pingback: Hygieia | Hermandad Pagana

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s