Su Re & Criminali

Prima di tutto un po’ di musica  Ôðinica

Noi tutti tendiamo a detestare i criminali, e la maggior parte di noi pensa che si meritino le sofferenze della prigione, ma…sappiamo perfettamente che la maggior parte dei “criminali” del passato non erano esattamente criminali. Il più delle volte erano solo dissidenti, piuttosto che ribelli o addirittura vittime loro stessi di qualche crimine. Dunque perchè per i criminali di oggi le cose dovrebbero essere diverse?

Ôðinn è visto come il dio dei re, ma allo stesso tempo è considerato come il dio dei criminali – perchè sappiamo che queste due cose sostanzialmente coincidono; i re di oggi saranno i criminali di domani; i criminali di oggi saranno i re di domani. Allora perchè non mettere ambedue i gruppi nella stessa categoria? Ôðinn è il furore e l’ispirazione per la mente, ed influenza tutti noi, ma soprattutto re e criminali.

Se saltiamo il discorso sui parassiti e criminali afro-asiatici invitati nel nostro continente dai nostri «re», che costituiscono la stragrande maggioranza degli odierni criminali in Europa, e ci concentriamo unicamente sui criminali autoctoni Europei, posso dirvi che la maggior parte di loro (quantomeno in Scandinavia) sono fondamentalmente risultato di una società malata. Solitamente sono giovani che non sono riusciti a trovare il loro posto in una società di sinistra femminista ed estremista; perchè dunque non si sarebbero dovuti trovare in contrasto con chiunque o qualsiasi cosa facesse parte di questa società? Certo, si tratta comunque di errori, hanno reagito in piena giustezza, ma l’hanno fatto nel modo sbagliato. Ricordiamoci comunque che essi hanno fallito sì, ma ad un gioco che la maggior parte di noi non vuole neanche vincere.

Esecuzione di Criminali in una Società sana, eseguita come Sacrificio agli Dei, atto a preservare la salute della Società; per rimuovere la Sporcizia e per mostrare a tutti la Sacralità degli Dei e di ciò che essi rappresentano!

Essere in conflitto con la società attuale è segno di salute e sanità, anche se reagite a questo diventando criminali professionisti! Se lo siete significa che per certi versi siete meglio di molti altri! Questi «errori» costituiscono un gruppo cospicui di individui che solitamente detestiamo e tacciamo come “criminali”, che meritano di “marcire in galera” per i loro «criminali».

Pensate meglio ai Nativi Europei di oggi. Prima di saperlo saranno divenuti nostri re. Pensate meglio anche di coloro che i re attuali sostengono essere stati criminali in passato, come Adolf Hitler ed i suoi uomini, ed intendo in particolare Adolf Hitler ed i suoi uomini; oggi sono visti soltanto come criminali poichè i criminali dei loro tempi adesso sono re.

Sebbene la maggior parte dei criminali nati da società sane siano malati, sono da considerarsi in realtà sani i criminali nati in una società malata. Pertanto società omogenee producono, ed in passato hanno prodotto, una quantità esigua di criminali, se non nessuno, proprio perchè erano sane ed armoniose.

E’ il senso dell’onore, e non le leggi, ciò che rende una società armoniosa:

«Plusque ibi boni mores valent quam alibi bonae leges.» Cornelius Tacitus

(Le buone abitudini sono qui [in “Germania”] più efficaci di buone leggi altrove)

Questo ad ogni modo è ed era possibile soltanto perchè:

«Ipsos Germanos indigenas crediderim minimeque aliarum gentium adventibus et hospitiis mixtos.» Cornelius Tacitus

(Propendo a credere i Germani una razza indigena, con scarsissime mescolanze dovute a immigrazioni o mescolanze)

Invece di lottare per una società sana ed armoniosa tramite la purezza razziale, come in realtà dovrebbero, i nostri re continuano a stilare leggi, e così hanno fatto sin dall’Età del Ferro, in un disperato ed ignorante tentativo di ristabilire l’ordine che si era perso nel momento in cui hanno permesso a squilibrati e sociopatici Ebrei di imporre il loro volere.

«Corruptissima re publica plurimae leges». Cornelius Tacitus

(Più è corrotto lo stato e più sono numerose le leggi.)

Non possiamo tornare all’Antica Europa, ma possiamo permettere che gli ideali, le strutture, la religione, lo stoicismo, le tradizioni, lo spirito, la mentalità e non per ultimo il senso dell’Onore dell’Antica Europa vivano ancora in noi! Possiamo purificare la nostra razza Europea, proprio come laviamo via lo sporco dai nostri abiti quando si insozzano. HailaR WôðanaR!

Traduzione a cura di Andrea Calistro

Advertisements

One thought on “Su Re & Criminali

  1. Pingback: Sobre Reyes y Criminales | Hermandad Pagana

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s